Termini e Regolamenti

PARCO TERMALE NEGOMBO

PIANO ANTI DIFFUSIONE COVID-19

 

PROTOCOLLO DI SICUREZZA ANTI-DIFFUSIONE SARS-COV2

UNITA’ DI CRISI REGIONALE EX DECRETO P.G.R.C. N. 51 DEL 20.03.20

- Allegato sub 1 all’Ordinanza n.52 del 26.05.20 -

* IN CONTINUITA’ CON IL PROTOCOLLO CONDIVISO DALLE PARTI SOCIALI *

APPROVATO CON D.P.C.M. DEL 26 APRILE 2020 nonché con i criteri generali dei documenti prodotti dall’Inail e dall’Istituto Superiore di Sanità

 

I SIGG.RI CLIENTI SONO TENUTI AD ATTENERSI ALLE DISPOSIZIONI CONTENUTE NEL PRESENTE PROTOCOLLO DI SICUREZZA:

ART. 1 – All’ingresso del parco termale, sotto gli ombrelloni e nei pressi della cassa è esposta apposita cartellonistica informativa. La fruizione delle piscine e della spiaggia, a causa del Covid-19, è soggetta a restrizioni e risulterà diversa dagli anni precedenti, in particolare è inibito l’accesso al bagno turco “Hamam”, alle piscine “Bolla di Giada” e al “Buco Nero”, per questo chiediamo la vostra comprensione.

ART. 2 – Per evitare assembramenti l’accesso al parco termale potrà avvenire con prenotazione. L’uso della mascherina per l’accesso e l’uscita è obbligatorio; tale obbligo vige sempre ad eccezione di quando si è sotto l’ombrellone oppure si è in piscina o in mare. Nell’attesa di recarsi alla cassa del parco termale e di lasciare lo stabilimento bisognerà rispettare il distanziamento. Potrà essere sempre rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura superiore a 37,5°. È vietato l’uso promiscuo degli ombrelloni, ad eccezione dei membri del medesimo nucleo familiare, o per soggetti che condividono la medesima unità abitativa, o con persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette a distanziamento interpersonale. Al primo accesso al parco termale degli abbonati e/o dei clienti giornalieri, gli stessi saranno accompagnati all’ombrellone loro assegnato da un addetto che illustrerà le regole a cui attenersi. Non è consentita l’attività natatoria all’interno delle piscine (fatta eccezione per la Piscina Olimpionica) per cui per ogni ospite sarà calcolata una superficie pari a 4mq. di acqua. L’ingresso alle piscine sarà regolato come segue:

- Nr 13 Jacuzzi Idromassaggi (mq. 3,50) e Nr 6 Piscina Idromassaggio Balze (mq. 7): 1 persona, fatta eccezione per appartenenti allo stesso nucleo familiare o conviventi, o che in base alle disposizioni vigenti non siano soggetti al distanziamento interpersonale.

- Nr 29 Piscina Circolare (mq. 28,50): 7 persone.

- Nr 26 Piscina Termale Grande (mq. 340): 85 persone.

- Nr 22 Piscina Termale (mq. 51,50): 12 persone.

- Nr 11 Piscina Olimpionica (mq. 495): 70 persone.

- Nr 12 Piscina dell’Arco (mq. 34.10): 8 persone.

- Nr 7 Piscina Labirinto (2 vasche 15 mq. + 15 mq.) : 3 persone per ogni vasca - Nr 5 Piscina Maya(18° -mq. 8,50; 40°-mq. 33,00):18°-2 persone; 40°-8 persone.

- Nr 2 Piscina Templare (mq. 110): 9 persone ( 1 persona per doccia).

- Nr 3 Piscina Nesti (mq. 85): 21 persone.

- Nr 4 Grotta Antroterapia (mq.35): 8 persone

NB: i numeri si riferiscono alle piantine esposte all’interno del parco.

E’ raccomandata la regolare applicazione delle consuete norme di sicurezza igienica in acqua di piscina: prima di immergersi, provvedere ad un’accurata doccia su tutto il corpo. Sono vietati gli assembramenti, tutti gli sport acquatici dovranno essere svolti nel rispetto del distanziamento interpersonale.

ART. 3 – La disposizione degli ombrelloni è organizzata garantendo una superficie minima o superiore ai 10 mq a postazione, con un distanziamento minimo tra le attrezzature di 1,5 metri rispetto alle attrezzature dell’ombrellone contiguo. I corridoi di transito sono a senso unico, le postazioni sono numerate come da segnaletica e la prenotazione è obbligatoria sia per i clienti stagionali che per quelli giornalieri. Al momento della prenotazione o dell’accesso al parco termale i clienti dovranno comunicare i propri dati che saranno registrati e conservati per 14 giorni, come da informativa sulla privacy esposta in direzione, al fine di rintracciare retrospettivamente eventuali contatti a seguito di contagi. I genitori, o chi per essi, vigileranno sulle norme di distanziamento sociale dei bambini in tutte le circostanze.

ART. 4 – La prenotazione del posto ombrellone e il pagamento dell’ingresso al parco potranno essere fatti con l’APP da scaricare su cellulare, tablet, Ipad, computer ecc.

ART. 5 – In caso di pioggia o cattivo tempo si raccomanda la clientela di non affollarsi verso l’uscita, ma di aspettare sotto l’ombrellone il proprio turno di evacuazione che sarà indicato dal personale del parco termale. Si ricorda che nelle zone ristorazione/bar è consentito l’accesso ad un numero di persone pari ai posti a sedere e muniti di mascherina.

ART. 6 – E’ vietato l’uso promiscuo delle cabine spogliatoio, che potranno essere usate solo dopo la disinfezione dall’uscita del cliente precedente. E’, altresì, vietato l’uso promiscuo di biancheria: l’utente dovrà accedere al servizio munito di tutto l’occorrente; qualora ne fosse sfornito potrà noleggiare e/o acquistare teli e/o accappatoi al guardaroba. L’utilizzo del telo su sdraio, lettini e sedute è obbligatorio.

Al guardaroba gli indumenti e gli oggetti personali dovranno essere riposti all’interno della propria borsa; sono disponibili sacchetti atti a contenere i propri effetti personali.

ART. 7 – Nel caso in cui un ospite, durante la permanenza all’interno della struttura, manifesti febbre o sintomi respiratori (tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratoria) lo deve comunicare al personale senza entrare in contatto diretto. L’Azienda provvederà tempestivamente ad informare il Dipartimento di prevenzione dell’ASL, fatte salve situazioni di particolare criticità in cui si richiederà l’intervento del 118. Nell’attesa del parere sanitario si dovrà: dotare il cliente, se non già in possesso, di mascherina chirurgica, evitare il contatto con altre persone, accompagnarlo in un ambiente isolato o in infermeria preventivamente attrezzata con disinfettante / salviette germicide per la pulizia delle superfici e dei tessuti, sacchetto monouso per rifiuti a rischio biologico. La porta del locale dovrà essere chiusa; il locale dovrà essere adeguatamente ventilato. L’eventuale consegna di cibo e bevande o altro sarà effettuata lasciando quanto necessario fuori la porta. Eventuali necessità improrogabili che comportino l’ingresso di una persona nel medesimo ambiente dovranno essere svolte da un medico presente oppure da persona in buono stato di salute utilizzando gli opportuni dispositivi di protezione individuale (mascherina FFP2 o FFP3 protezione facciale e guanti, grembiule protettivo tuta a maniche lunghe a tutta lunghezza usa e getta). Il cliente dovrà eliminare eventuale materiale usato in isolamento (fazzoletti di carta ecc.), chiudendo tutto in un doppio sacchetto, che verrà disinfettato e smaltito insieme ai materiali infetti eventualmente prodottisi durante l’intervento del personale sanitario. Quest’ultimo valuterà il caso e provvederà insieme al personale dell’Azienda alla identificazione di tutti i contatti del cliente.

ART. 8 – Tutti i locali dell’azienda e le docce sono stati sanificati (nebulizzazione dei principi attivi tecnicamente certificati) all’apertura e tale operazione sarà ripetuta in base all’analisi del rischio, mentre la pulizia (rimozione dello sporco visibile con acqua e detergenti o prodotti enzimatici) viene effettuata periodicamente durante la giornata e quando se ne presenta necessità, la disinfezione (procedimento in grado di eliminare la maggior parte dei microrganismi patogeni con impiego di specifici prodotti ad azione germicida certificati) avrà cadenza giornaliera. E’ garantita regolare e frequente pulizia e disinfezione delle aree comuni quali spogliatoi, cabine, docce e servizi igienici. Le attrezzature (sdraio, sedie, lettini ecc.) saranno disinfettate ad ogni cambio persona e alla fine di ogni giornata. Particolare attenzione è posta alla disinfezione delle superfici che vengono toccate con maggiore frequenza quali, ad esempio, corrimano, maniglie, interruttori.

Al guardaroba sono presenti disinfettante/salviette germicide monouso per la pulizia delle superfici che, se utilizzati, saranno smaltiti negli appositi cestini portarifiuti.

Per l’accesso ai servizi igienici usare la mascherina.

ART. 9 – Ai clienti con sintomi febbrili, a quelli che hanno avuto contatti con persone con Covid – 19 nei 14 giorni precedenti e quelle poste in quarantena, è fatto divieto di recarsi nei locali dell’Azienda;

ART. 10 – Le precauzioni comportamentali da seguire al fine di ridurre il contagio sono quelle dettate dall’OMS sulle misure di distanziamento sociale, pulizia delle mani e igiene respiratoria così riassunte:

Garantire una corretta igiene delle mani mediante lavaggio frequente delle stesse con acqua corrente calda e detergenti disinfettante per almeno un minuto, in alternativa sono istallati dispenser di gel disinfettante.

Distanziamento sociale di almeno 1 mt e uso obbligatorio delle mascherine. Nella impossibilità di rispettare le distanze e quando si usano spazi comuni; le mascherine andranno sempre indossate dopo aver disinfettate le mani e avendo cura di non compromettere la loro efficacia contaminandole involontariamente.

Le mascherine dovranno essere smaltite negli appositi contenitori segnalati da cartelli.

ART. 11 – Il responsabile del servizio del piano Anti diffusione Covid 19 del parco Negombo: è il Signor MARCO CASTAGNA. Gli operatori del servizio del piano Anti diffusione Covid 19 per il settore: Cassa Piscine la Sig.ra CANTARESSI ANTONELLA, per le Piscine è il Signor SCANDIUZZI BRUNO, per la Spiaggia Negombo il Signor CANCELLO GIUSEPPE, per il guardaroba la Signora CAPRIO RAFFAELLA, per gli uffici la Sig.ra RONELLI ADRIANA.

 

VADEMECUM MISURE IGIENICO SANITARIE

Lavarsi spesso le mani

Evitare il contatto con persone che soffrono di infezioni respiratorie

Evitare abbracci e strette di mano

Mantenere la distanza di almeno 1 mt

Starnutire, tossire in un fazzoletto o nell’incavo del braccio ed evitare il contatto con le secrezioni respiratorie

Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri

Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani

Evitare assembramenti

 

Un estratto del presente regolamento è posizionato sotto ogni ombrellone per ricordare le linee guida.